Ucraina: Confael, solidarietà a tutto il popolo e al movimento sindacale ucraino

24 Feb, 2022 | Comunicati Stampa

Marrella, condanniamo l’attacco della Russia e auspichiamo di tornare intorno al tavolo del dialogo facendo tutti un passo indietro

Roma, 24 febbraio 2022 – ”Esprimiamo tutta la nostra solidarietà al popolo e ai lavoratori ucraini, anche quelli residenti in Italia,  e al movimento sindacale ucraino e condanniamo l’attacco alla sovranità di Kiev e a tutti i tipi di violenza  che stanno causando vittime tra soldati e civili”. Lo afferma, in una nota, il Segretario Generale della Confael, Domenico Marrella condannando con fermezza l’attacco militare della Russia contro l’Ucraina.

Auspichiamo davvero – aggiunge Marrella – che questo problema trovi una soluzione pacifica molto presto e che l’Ucraina possa decidere liberamente riguardo la sua candidatura a far parte dell’Unione Europea. Molti lavoratori ucraini in Italia iscritti al nostro sindacato sono di lingua e cultura russa e questa mattina mi hanno spiegato che ciò non significa sostenere l’intrusione di Putin nella vita del loro Paese, nè tantomeno la separazione di una sua parte perchè anche loro sanno da che parte sta la libertà e la possibilità di sviluppo economico e sociale”.

Per Marrella “è inaccettabile che la parola guerra torni ad echeggiare in Europa riportando alla luce il pericolo di situazioni drammatiche e devastazioni che pensavamo non più possibili dall’ultimo conflitto mondiale”. Secondo il leader della Confael, quindi, “si deve tornare al tavolo del dialogo e della diplomazia, facendo tutti un passo indietro per poter arrivare ad una pace sociale per il benessere di tutto il popolo ucraino”.