Air Italy: Confael, profondo cordoglio per Francesco Fasolo pilota licenziato che si è tolto la vita

11 Feb, 2022 | Comunicati Stampa

Clemente, Francesco non ha superato questo trauma e anche per lui porteremo avanti la vertenza fino a quando avremo fiato in gola e inchiostro per scrivere

Roma, 11 Febbraio 2022 – Tutta la Confael esprime profondo cordoglio per la scomparsa del giovane pilota, Francesco Fasolo, stringendosi nel dolore attorno ai familiari.

Francesco era un giovane pilota dalle qualità umane e professionali eccezionali, uno dei 1.329 dipendenti Air Italy licenziati dagli arabi. Si è tolto la vita nelle scorse ore.  Anche per Francesco, il dramma del licenziamento e l’incertezza lavorativa, hanno superato la gioia di vivere.

Una notizia che scuote e rattrista tutta la Confael, in particolare il Segretario del Trasporto aereo del sindacato e collega di Francesco, Mario Clemente. “Porteremo avanti la vertenza Air Italy – tiene a sottolineare Clemente – fino a quando avremo fiato in gola ed inchiostro per scrivere. Ci sono stati e continuano ad esserci troppi morti sul campo e questo non è accettabile. Ci stringiamo attorno alla moglie e al suo dolore per manifestarle tutta la nostra vicinanza in questa prova della vita così dura e difficile da superare”.