RAVANUSA. Era stato promesso loro il pagamento della tredicesima mensilità prima delle feste natalizie, ma ieri mattina non c’erano ancora certezze sulla data del probabile accreditamento della spettanza. Un Natale «amaro» per gli operai della Srr distaccati presso la società «Ravanusa ambiente e risorse» che si occupano del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nel Comune amministrato dal sindaco Carmelo D’Angelo.

Così, come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola, un gruppo di lavoratori, ha protestato vivacemente, minacciando uno sciopero. I lavoratori hanno chiamato in causa il segretario provinciale della Confael Agrigento, Manlio Cardella, che nonostante la giornata festiva si è immediatamente messo in contatto con la Srr e con gli amministratori del Comune di Ravanusa per chiedere spiegazioni.