AGRIGENTO. «Nessuna entrata a gamba tesa nei confronti della Tua, l’assessore Marco Falcone ha rivolto un invito all’azienda ad adottare un atto di clemenza ed a valutare, caso per caso, i licenziamenti».

E’ la sintesi affidata a Salvatore Lizzio, capo di Gabinetto dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture, sull’incontro avvenuto ieri, a Palermo, con al centro la vertenza Tua, la ditta che ad Agrigento, da quasi un trentennio, gestisce il servizio di trasporto urbano e che a fine novembre ha notificato 10 decreti di licenziamenti ad altrettanti lavoratori.

Vicenda approdata anche sul tavolo del Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Per la cronaca, uno dei 10 licenziati, che secondo l’azienda aveva superato il tetto massimo dei giorni di malattia, è stato reintegrato per decisione del Giudice del Lavoro del Tribunale di Agrigento che ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Giuseppe Danile.