Messina Denaro: Marrella (Confael), si chiude un’epoca di storia criminale mafiosa

17 Gen, 2023 | Comunicati Stampa

Cattura grazie alla professionalità delle forze dell’ordine e vittoria anche del popolo siciliano

 

Roma, 17 Gennaio 2023 – “L’arresto di Matteo Messina Denaro chiude un’epoca della storia criminale mafiosa ed è anche la vittoria del popolo siciliano contro chi ha infangato per un secolo la nobile storia della Sicilia”. Il Segretario Generale della Confael, Domenico Marrella commenta la cattura di Matteo Messina Denaro, latitante da oltre 30 anni, ringraziando le forze dell’ordine per l’importante risultato raggiunto.

Marrella plaude alla grande opera di intelligence delle forze dell’ordine ”e in particolare ai Carabinieri che con professionalità hanno fatto in modo che tutta l’operazione avvenisse nel modo migliore possibile senza turbare i pazienti della clinica dove era il boss. Un boss spietato – ricorda il leader della Confael – che non ha avuto un minimo di tentennamento nel colpire alcuni luoghi della cultura: gli attentati di Roma, Milano e Firenze che hanno voluto colpire non lo Stato in quanto tale, ma la sua rappresentazione fisica che passa attraverso i luoghi della memoria culturale, della comunità, del vivere insieme”.

Il Segretario Generale della Confederazione Autonoma Europea dei Lavoratori ricorda poi che tutti “i principali latitanti mafiosi sono stati arrestati in Sicilia, nella propria terra, dove si sentivano più sicuri. Ma proprio in Sicilia le forze dell’ordine non hanno mai abbassato la guardia e come per la cattura di Matteo Messina Denaro, hanno sempre svolto un esemplare ed encomiabile lavoro di investigazione che ha sempre permesso di raggiungere un grande risultato”.